venerdì 21 novembre 2008

un pubblico di bambole attonite, lo spettacolo inizia ridendo.
piroette piroette piroette.
sgraziata, sgolata, spezzata.
"nonseifattaperdanzarenonseifattaperdanzarenonseifattaperdanzare"
è che poi t'intestardisci e vuoi fare tutto a modo tuo. e poi ridono.
dovevi pensarci prima, sgallettata sgraziata sgolata.
senza futuro non vai da nessuna parte.
proprio lì, nello scomparto apposito dell beauty case la taschina è sempre vuota.
sembra che lo stia aspettando.
prima o poi devi dirglielo che non arriverà mai.
la verità ti fa maaaale...
e taci, cretina.
qua di bambole ce ne sono già troppe. e ridono stridono gracchiano.
e tu lo sai fare?
tu?
macchè.
le bambole applaudono e ridono.
standing ovation per te.
da morir dal ridere.
facce di porcellana lucida.







peccato che fosse un dramma...

domenica 16 novembre 2008